22.01.2011

Parsifal e Kundry

“Ciò che fiorisce e che muore oggi conquista il suo giorno di innocenza”