Uncategorized

Rugiada di maggio: la tavola Smeraldina

“È vero, senza menzogna, certo e molto genuino!
Quello che è in basso è come quello che è in alto
e quello che è in alto è come quello che è in basso,
con queste cose si fanno i miracoli di una sola cosa
che come tutte le cose sono e provengono da uno
con la mediazione di uno, così tutte le cose sono
nate da questa cosa unica per adattamento.
Il Sole ne è il padre, e la Luna la madre,
il vento l’ha portato nel suo ventre.
La terra è sua nutrice e ricettacolo.
Il padre di tutto, la thélème del mondo universale.
La sua forza o potenza resta intera,
se essa è convertita in terra.
Tu separerai la Terra dal Fuoco, il sottile dallo spesso,
dolcemente con grande organizzazione.
Esso sale dalla Terra e discenda dal Cielo,
riceve la forza delle cose superiori e delle cose inferiori.
Tu avrai con questo mezzo la gloria del mondo,
e tutta l’oscurità scapperà da te.
È la forza forte di tutta la forza,
perché vince tutte le cose sottili,
e penetra tutte le cose solide.
Così il mondo è stato creato,
da ciò usciranno degli ammirabili adattamenti,
dei quali il mezzo è qui regalato.
Ecco perché è stato chiamato Ermete Trismegisto,
che ha le tre parti della filosofia universale.
Quanto è detto dell’Opera Solare è completo.”

Ermete Trismegisto