Testi vari

Rose a cento petali

“Secondo il mito riferito da Erodoto, i primi giardini di rose a sessanta petali sarebbero sorti nell‘VIII secolo a.C. nella regione dell‘Emazia (oggi provincia della Grecia settentrionale) a opera del re Mida, che vi si era stabilito dopo aver abbandonato il regno paterno di Frigia.   In realtà, le prime testimonianze storiche riguardo la Rosa risalgono ai Sumeri, il cui re Sargon I (vissuto tra il 2684 e il 2630 a.C.), di ritorno a Ur da una spedizione bellica oltre il Tauro, racconta di aver visto viti, fichi e alberi di rosa. Della Rosa si parla, quindi, da quasi 5000 anni.   La storia della Rosa continua nella Grecia classica: già nel IV secolo a.C. Teofrasto descrisse le rose come fiori aventi da cinque a cento petali. Nello stesso periodo, a Rodi furono coniate monete raffiguranti rose.   Sulla base di tutte queste testimonianze, è pressoché certo che le rose arrivarono in Grecia dall‘Oriente, poiché questo fiore era noto in Cina già nel VI secolo a.C. Confucio (551-479) ci informa che l‘imperatore di allora possedeva centinaia di libri sulla coltura della Rosa.   La Rosa è rappresentata anche in affreschi e tessuti egiziani a partire dal V secolo a.C. e la regina Cleopatra se ne innamorò al punto da sostituirla al loto asiatico.”

Tratto da : “LA ROSA NELLA CULTURA EUROPEA SIMBOLI E STRUTTURE RAPPRESENTATIVE IN POESIE E CANZONI ”    LAUREANDO RELATORE MICHELE BONDESAN PROF. FABIO RUSSO   UNIVERSITA’ degli STUDI di TRIESTE  Anno Accademico 2008-2009