Commento all’Elogio della Rosa

Un passo famosissimo dell’Adone è l’Elogio della rosa. Venere , punta a un piede dalle sue spine, si reca a lavarsi la ferita presso una fonte. Nelle  vicinanze scorge l’adolescente pastorello Adone, addormentato sull’erba. Subito ella se ne innamora. Questo passo rivela quante soluzioni potesse un seicentista ricavare virtuosisticamente dalla tecnica della metafora, basti pensare al primo verso “Rosa, riso d’amor, del ciel fattura” dove il poeta con sole undici sillabe riesce a paragonare la rosa ad un sorriso d’amore e ad una creazione celeste. Sono in esso presenti, peraltro, i tratti essenziali della poesia del Marino: le balenanti metafore, un voluttuoso languore e la vena musicale, ora intima e suadente, ora e più spesso risolta in fastose architetture sonore.  L’*ottava 156 si apre con una *paronomasia: «rosa riso» non solo hanno le stesse consonanti, ma differiscono solo per una vocale (hanno in comune la o, ma, come seconda vocale, una parola presenta una a, l’altra una i). Si chiude poi con una *metafora che proietta il proprio senso anche sulle ottave successive: la rosa è la signora («donna») del popolo dei fiori. Infatti subito dopo, nell’ottava successiva, viene presentata come un’«imperatrice» sul trono, circondata da una corte in cui i cortigiani sono rappresentati da una folla di dolci venticelli e le guardie dalle spine (e infatti l’autore parla di «guardie pungenti», al v. 5 dell’ottava 157). Il gioco delle metafore continua con gli accostamenti fra la corona d’oro e gli stami della rosa e il mantello di porpora e i petali (ma il secondo termine del parallelo – e cioè i cortigiani, gli stami e i petali – per lo più non è rammentato: è il lettore che deve immaginarlo). Poi, alla fine dell’ottava 159, viene introdotto un altro accostamento: non più interno all’immagine della rosa = regina, ma esterno a questa immagine, fra la rosa e il sole: la rosa è il sole in terra, il sole è la rosa.”

Commento tratto da: Manuale di letteratura di Luperini, Cataldi, Marchiani, Marchese , G. B. PALUMBO EDITORE

6 commenti »

  1. home business scrive:

    Hello, I enjoy reading through your post. I
    like to write a little comment to support you.

  2. marianna scrive:

    grazie scrivimi pure
    quando vuoi
    Annamaria

  3. This is a great tip especially to those fresh to
    the blogosphere. Simple but very accurate information… Thanks for
    sharing this one. A must read post!

  4. What’s up to every body, it’s my first go to see of this blog; this
    blog includes remarkable and genuinely fine data in favor of readers.

  5. 30 scrive:

    This piece of writing is truly a good one it helps new
    web visitors, who are wishing in favor of blogging.

  6. Johng547 scrive:

    Great website! I am loving it!! Will be back later to read some more. I am taking your feeds also eeddeaeaeffc

RSS feed dei commenti a questo articolo. / TrackBack URI

Lascia un Commento

Blog di Roses Fanées

RosesFanées

Roses Fanées guarda la ROSA dono della natura che ha ispirato poeti e  iniziati, artisti di ogni tempo. Roses Fanées guarda il rosa, questo colore che incanta e come il rosso ci riempie di energia vitale. In questo blog creato otto anni or sono  raccolgo tutto ciò che questo meraviglioso fiore ha stimolato nella creatività dell’uomo.

ROSA FUCSIA sempre di moda

AMICA

Le rose di FRIDA

FRIDA Verona

FRIDA tel. 045-2221842
mail: verona@fridas.it

tulle rosa da “lovers” a Verona

lovers Verona

Vicolo San Marco in foro, 3a
37121 Verona
Telefono 045 801 5494
Sito Web http://www.loversboutique.it/

Dama in rosa

 “GIOSTRA della Rocca”, Monselice 21 settembre 2014

Ai tempi di Federico II

immagini tratte dal corteo storico della manifestazione “GIOSTRA della Rocca”, Monselice 21 settembre 2014

immagini tratte dal corteo storico della manifestazione “GIOSTRA della Rocca”, Monselice 21 settembre 2014

Architettura in rosa

Fondazione Foresta Onlus Padova

Fondazione Foresta Onlus Padova

L’astuccio rosa

“Ricomincia la scuola, e mia figlia ha ricevuto in regalo un astuccio rosa di un personaggio dei telefilm che non le piace più. Ho pensato, già carica di imbarazzo: adesso si mette a piangere perché odia il rosa. l’astuccio però era bellissimo, con tre cerniere,  pieno di pennarelli, matite e penne cancellabili (c’era anche il goniometro). Lei l’ha esaminato, diffidente, poi ha deciso che era  proprio l’astuccio che desiderava e che il rosa non è un colore così umiliante: se quel suo compagno la prenderà in giro (femminuccia, femminuccia) gli farà vedere la sua famosa mossa di judo. Un ottimo modo in quarta elementare per risolvere il problema delle distinzioni di genere, degli stereotipi e dell’uguaglianza dentro cui vogliamo incasellare i nostri bambini, pensando di liberarli dai pregiudizi e alle volte di annullare le differenze: in Francia come ha scritto ieri il CORRIERE della SERA, “l’ABCD” dell’uguaglianza promosso dal ministro della Istruzione Najat-Vallaud Belkacem (una donna ex ministro della Parità), doveva combattere le discriminazioni sessuali fin dalle scuole elementari ma ha provocato proteste, ritiri da scuola, orgoglio rosa e orgoglio blu, infine è stato abbandonato (mentre al famoso liceo francese Chateaubriand di Roma vanno in scena storie di bullismo e razzismo), e adessso nel sobborgo parigino di Puteaux è arrivato il regalo del sindaco che ha scelto con cura il cliché: quattromila zaini per la scuola, rosa per le femmine e blu per i maschi, e dentro uno il gioco delle collanine, dentro l’altro quello del robot. Mia figlia e i suoi amici senza aspettare i giudizi politici e le polemiche di una società che vuole stabilire regole di uguaglianza e di diversità, sentirsi moderna oppure proclamarsi tradizionale, avrebbero fatto la rivoluzione. Ci sono un paio di compagni maschi che preferiscono il rosa, ci sono almeno cinque ragazzine che detestano le principesse e venerano i vampiri, altre hanno fratelli minori a cui regalare il gioco del robot, ci sono, soprattutto, piccole persone in grado di scegliere quello che vogliono senza bisogno di linee guida. Basta organizzare una festa di compleanno con i premi per la caccia al tesoro per capire che è impossibile creare un mondo e aspettarsi che i bambini lo seguano: l’unica certezza è che nessuno più vuole come premio, le gomme per cancellare.  Ma se un maschio ha una sorella più grande, si metterà gli adesivi sulle unghie e canterà con slancio le canzoni di “Frozen”, prima di scegliere, per la prima elementare, l’unico bruttissimo zaino che offre in regalo una spada da combattimento. Si devono educare i bambini all’uguaglianza (e insegnare ai maschi a sparecchiare senza lanciare i piatti nella pattumiera), ma non ci si potrà mai aspettare l’uniformità: non accetteranno uno zaino rosa, oppure blu, e un kit per creare la principessa di carta dei sogni, ma nemmeno l’idea che sono tutti identici, che non ci sono differenze. Mia figlia si mette le rose nei capelli, e le mette anche a suo fratello , che la lascia fare fino a che decidono entrambi che è il momento della lotta: vince che piange per ultimo. E adesso che ricomincia la scuola, e lei ha uno zaino nero e un astuccio rosa, e lui un pò di paura perchè è la prima volta, nessuna linea guida sull’uguaglianza potà farle cambiare la decisione che ha preso: te ti proteggo io,  stà tranquillo, se qualcuno ti da fastidio gli faccio quella mossa di judo. Però adesso facciamo i braccialetti assieme.”

tratto da:FOGLIO” “Ricominciamo” articolo di Annalena Benini, 9 settembre 2014

Ballerine fucsia

ballerine

Dentro il rosa

rosa fucsia

Rosa davanti l’Empire des Lumières

L'impero delle luci

Un’opera di René Magritte realizzata con colori a olio e conservata nella Collezione Peggy Guggenheim di Venezia.

Borsa a rose ricamate

Fratelli Rossetti

Borsa ricamata a punto croce Fratelli Rossetti

Giacinto e Fiordirosa. Novalis

Unknown

Leggi al link:http://issuu.com/spaziosputnik/docs/giacinto-e-fiordirosa

Camicia in seta Miu Miu

Miu Miu

Anfibietti fucsia

anfibi fucsia

Una bellissima bambina

marilyn-monroe

Ma se non si fosse il rosa?

saldi GRIFONI

Saldi GRIFONI

Abito a roselline

abito a roselline

Piumino a Rose

piumino a rose

www.luckylumilano.com/it